Automobilisti incivili a Cassibile mettono a rischio la vita di tutti

Ogni giorno un miracolo è ciò che salva i bambini che attraversano

Automobilisti incivili a Cassibile mettono a rischio la vita di tutti

di Morena Zingales
Vi siete mai chiesti il perché? Lo sapete che a Cassibile un gran numero dei conducenti delle auto o delle due ruote, in prossimità di un incrocio, invece di rallentare e fermarsi, accelerano a tutto gas? Questa è una cosa che accade sempre e ovunque, in qualsiasi punto del paese, soprattutto nelle aree pedonali. Gli automobilisti e gli scooteristi quando guidano i loro mezzi non rispettato il codice della strada. E a volte questo accade proprio davanti ai pedoni che rimangono impietriti per la scena vista. E se il pedone fosse un bambino? E se fosse un anziano o semplicemente una mamma con il passeggino o anche un invalido, e perché no un gatto o un cane?

No, l’importante è passare a tutto gas, facendo rombare il motore, magari con la musica ad alto volume e con il cellulare all’orecchio? 

Questa è la segnalazione che arriva alla nostra redazione da una mamma disperata che insieme a un altro gruppo di signore denuncia certe scene incomprensibili. Chiedono aiuto e sostegno per sollecitare i cassibilesi a venirsi incontro alle esigenze di tutti pedoni, nonché dei figli che hanno ancora la fortuna di giocare per strada.

«Si chiede un po’ di attenzione per i più piccoli non ancora del tutto consapevoli dei rischi che si corrono nella strada. In alcuni luoghi comuni, come ad esempio le piazze, i pedoni rischiano tantissimo a causa di molti automobilisti incivili, che oltre ad ignorare le segnaletiche e le più basilari norme stradali, come per esempio il diritto di precedenza, non prestano attenzione alla presenza di pedoni».

Un esempio – raccontano – lo possiamo vedere ogni giorno in piazza dei Marchesi Loffredo di Cassibile. «Innumerevoli vetture e motocicli si immettono da via Nazionale in via delle Viole (la quale precede l’incrocio della piazza con tanto di cartello di dare precedenza). Segnale puntualmente ignorato e non solo, spesso anche il senso unico e per ultimo, il più pericoloso: la velocità al quanto esagerata».

Ogni giorno un miracolo è ciò che salva i bambini che attraversano. «Ma fino a quanto questa fortuna ci verrà incontro evitando una disgrazia? -, ha detto una signora che vive da quelle parti. Sono certa che questo succede in molte altre zone del paese e quindi a maggior ragione chiedo aiuto per sollevare la questione, nonché gli animi di tutti i cassibilesi ad esser più educati e civili rispetto le norme stradali e quelli morali di esser umano verso il prossimo…naturalmente a rischio non sono solo i bambini, ma tutti».

Print Friendly, PDF & Email