Cassibile, la capitale italiana della Fragola…i benefici della “Fragaria vesca”

Il magico e delizioso prodotto della natura ha delle proprietà a dir poco sorprendenti

Cassibile, la capitale italiana della Fragola...i benefici della "Fragaria vesca"

Cassibile, la capitale italiana della Fragola…i benefici della “Fragaria vesca”

Non manca più molto, il 23, 24 e 25 di aprile, Cassibile torna ad essere la “capitale italiana” della fragola. Il magico e delizioso frutto, il cui nome scientifico è “Fragaria vesca”, ha delle proprietà a dir poco sorprendenti. Appartiene alla grande famiglia delle Rosacee e ha origini antiche. Tant’è che il nome scientifico, appunto, discende dal latino. La fragola, da sempre è considerata un frutto, ma non è esattamente così.

Per fragola si intendono i frutti (in realtà si tratta di un frutto aggregato) delle piante del genere Fragaria a cui appartengono molte specie differenti.

Comunemente con questo termine si intende la parte edule della pianta: anche se le fragole sono considerate dei frutti dal punto di vista nutrizionale. non lo sono dal punto di vista botanico: i frutti veri e propri sono i cosiddetti acheni ossia i semini gialli che si vedono sulla superficie della fragola. La fragola viene considerata come un frutto aggregato perché non è altro che il ricettacolo ingrossato di un’infiorescenza, posizionata di norma su un apposito stelo.

La pianta, al di fuori del sistema riproduttivo, ha sistemi di moltiplicazione non sessuale, come lo stolone, ramificazione laterale radicante per mezzo della quale può produrre nuovi cespi che sono di fatto cloni dello stesso individuo vegetale. Le fragole oggi comunemente coltivate sono ibridi derivanti dall’incrocio tra varietà europee e varietà americane. (fonte Wikperdia)

La composizione chimica delle fragole è piuttosto articolata.

Contengono il 95 % di acqua, lo 0,7 % di proteine, il 4,9 % di zuccheri, il 2 % di fibre, lo 0,3 % di grassi, lo 0,4 % di ceneri ed una piccola percentuale di amido. Questi i minerali: ferro, sodio, zinco, rame, fluoro, potassio, calcio, selenio, fosforo, magnesio e manganese. Queste le vitamine: vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina C, vitamina E, K e J. Contengono inoltre beta-carotene, luteina e zeaxantina. Gli zuccheri si dividono in saccarosio, destrosio e fruttosio. Aminoacidi: acido aspartico e acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina. Da sottolineare il fatto che sono un’ottima fonte di acido ellagico che pare essere una delle sostanze con provate proprietà antitumorali. Presenti, in piccole quantità, l’acido ossalico, folico (vitamina B9) e malico. Nella misura del 4 % troviamo anche la presenza di acidi grassi Omega 3.

Proprietà e Benefici delle Fragole

  • Contrastano i radicali liberi: grazie alla presenza di sostanze antiossidanti le fragole aiutano a combattere i tanto temuti radicali liberi e rallentano il naturale processo di invecchiamento delle cellule del nostro organismo.
  • Benefici cardiovascolari: molti dei fitonutrienti presenti nelle fragole non solo hanno proprietà antiossidanti ma sono anche ottimi antinfiammatori. Gli studi hanno dimostrato che questi composti lavorano in modo sinergico per apportare benefici al sistema cardiovascolare. La loro attività riduce l’ossidazione dei grassi nelle membrane cellulari, diminuisce la percentuale dicolesterolo cattivo LDL nel sangue e riduce l’attività dell’angiotensina. L’angiotensina è un ormone la cui iperattività provoca la vasocostrizione e di conseguenza l’aumento della pressione sanguigna con tutti i rischi che ne derivano.
  • Fanno bene alla memoria:  svolgono un’azione rigeneratrice nei confronti delle cellule sanguigne, questo grazie alle proprietà dell’acido folico che apporta beneficianche alla memoria agendo sul cervello tramite il liquido spinale.
  • Proprietà depurative: sono rinfrescanti, rimineralizzanti, diuretiche e soprattutto  hanno proprietà disintossicanti e depurative dell’organismo, soprattutto se mangiate a stomaco vuoto.
  • Disinfettanti: sono una buona fonte di acido citrico, un componente dalle proprietà disinfettanti ed antisettiche comprovate in grado di prevenire le infezioni del tratto urinario. L’acido citrico è anche utile per la prevenzione di infezioni intestinali responsabili di diarrea, flatulenza e disturbi dell’intestino.
  • Migliorano l’umore: da non trascurare, a quanto pare, i benefici che le fragole avrebbero sul miglioramento dell’umore, grazie alla loro proprietà di stimolare la produzione di serotonina e melanina nel nostro organismo.
  • Diabete: a differenza di molta altra frutta, le fragole possono essere assunte dai diabetici. Lo zucchero in esse contenute è il fruttosio che allo stato naturale è ben tollerato. Recenti studi hanno inoltre dimostrato che un regolare consumo difragole è associato con una diminuzione del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. Gli studi hanno evidenziato che i benefici da questo punto di vista si verificano a fronte di un’assunzione di fragole per almeno 3 volte a settimana. Questa proprietà delle fragole è dovuta alla presenza di un particolare tipo di polifenoli chiamatiellagitannini.
  • Fanno bene alla pelle: contengono una buona percentuale di vitamina C che, oltre ad avere proprietà antiossidanti, stimola la produzione di collagene, una sostanza in grado di migliorare l’elasticità della pelle e di contrastare quindi l’insorgere delle rughe.
  • Capelli ed unghie: la capacità protettiva delle fragole non riguarda solo la pelle ma si estende anche a capelli ed unghie. Il buon contenuto di rame non solo contribuisce a mantenere i capelli in salute ma serve anche a prevenire, nel limite del possibile, la calvizie. Il buon contenuto di manganese ritarda il colore grigio dei capelli. Il consumo di fragole mantiene in salute anche le vostre unghie migliorandone la robustezza ed evitandone così la rottura dovuta alla eccessiva fragilità.
  • Aiutano la digestione: le fragole sono ricche di fibre che aiutano l’organismo nel processo digestivo.

(fonte Misterloto.it)

Cassibile, la capitale italiana della Fragola

Print Friendly, PDF & Email