CASSIBILE, LA 40ENNE ARRESTATA NON VIVE IN PAESE, LE VOCI FUORI LUOGO COME AL SOLITO…

carabinieri-gazzella-sul-luogo-dellincidente-notte-21(cassibile.com) CASSIBILE – Un articolo pubblicato sui giornali spesso può indurre a inganni! Stiamo parlando del pezzo, pubblicato lo scorso 31 ottobre, dal titolo: Cassibile, maltratta marito e figlia, arrestata 40enne (leggi qui)

Nell’articolo per rispetto della privacy e dei principi della Carta di Treviso, poiché la vicenda toccava anche un minore, non è stato riportato il nome, né tantomeno le iniziali, della persona sottoposta agli arresti domiciliari.

I lettori incuriositi, come spesso accade in un paesino, domandandosi chi fosse l’arrestata e, senza badare minimamente a eventuali danni morali, hanno cominciato a fare il nome di una persona diversa da quella realmente coinvolta.

Le maldicenze hanno toccato e ferito la sensibilità di una donna cassibilese che è al di fuori di tutto.

La donna arrestata non è residente a Cassibile, bensì vive alla periferia del paese. Le vicende accadute e scritte nell’articolo del 31 ottobre non hanno alcun collegamento con quello che sta attualmente circolando in paese, a cominciare dall’età.

La donna cassibilese si è rivolta agli uomini dell’Arma a presentare una regolare denuncia, poiché non è ammissibile un fatto del genere, né tantomeno accusare una persona assolutamente innocente. (m.z.)

Print Friendly, PDF & Email