Cassibile, domenica sportiva a Belvedere? Interviene il Presidente Paolo Romano

Contrada Palazzo, via Giosuè Carducci

CASSIBILE – “Riunione dei Presidenti di Circoscrizione? Un incontro per la possibilità di utilizzo del campo di calcio a Belvedere? Iniziativa la Domenica sportiva? Varie ed eventuali? Ma stiamo scherzanzo?” Sono gli interrogativi del Presidente della Circoscrizione di Cassibile, Paolo Romano, quando ha letto l’invito pervenuto dall’Assessore allo Sport del Comune di Siracusa, Maria Grazia Cavarra.

E’ protesta dunque tra i due! “Tante sono  le problematiche esistenti attualmente a Cassibile e anche nelle altre Circoscrizioni, tra l’altro da non sottovalutare, e qui si pensa a fare un incontro per una domenica sportiva?” Ha detto Romano.

La gente muore di fame, i cittadini soffrono, non c’è lavoro, le strade non sono asfaltate, l’illuminazione in alcuni posti non c’è, intere famiglie non sanno come comprare il pane, tasse a non finire e l’assessorato a Siracusa che fa? Risponde organizzando attività a mille miglia lontano dalla vera realtà? Se proprio vogliamo parlare di attività sportive – continua Romano – perché non ci pensa a fare sistemare il campo di calcio di Cassibile che sta cadendo a pezzi?”

 “Noi non siamo un circolo ricreativo, le Circoscrizioni hanno bisogno di ben altro, il regolamento sul decentramento è villipeso, la riunione va convocata per discutere di cose più urgenti, come ad esempio l’articolo numero 11, comma 5, della Legge Regionale del 16 dicembre 2008* – dice ancora il Presidente della Circoscrizione di Cassibile. Mi aspetto – conclude – che si convochi la conferenza dei Presidenti per discutere dei reali problemi della gente”.


*La Legge Regionale n. 22 del 16 Dicembre 2008 prevede all’art. 11 comma 5: “Nei comuni con popolazione inferiore a 250.000 abitanti, il limite di spesa per la gestione dei Consigli Circoscrizionali è demandato alla Giunta e al Consiglio Comunale del Comune medesimo tenendo in particolare considerazione gli agglomerati extraurbani già frazioni“.