Cassibile: intitolata una strada al Brigadiere Calisto Calcagno

via_calisto_calcagno (22)(cassibile.com) CASSIBILE – Il Comune ha intitolato una strada di Cassibile a Calisto Calcagno, il brigadiere di Pubblica sicurezza ucciso il 10 luglio del ’43, nelle ore successive lo sbarco alleato, nei pressi del ponte sul fiume Anapo, l’ex Ponte Grande.

La cerimonia è avvenuta in occasione del 70esimo anniversario dell’accaduto, ieri pomeriggio, 10 luglio alle 19. Sono intervenuti il sindaco, Giancarlo Garozzo, il questore, Mario Caggegi, Alberto Moscuzza, presidente dell’associazione “Lamba Doria”, il sodalizio che ha promosso l’intitolazione, i Rappresentanti e Associazioni delle varie Forze dell’Ordine, i figli del Brigadiere Calcagno, Graziella e Aldo. La strada prescelta si trova a Cassibile, nei pressi del civico 2 di piazza Caduti del Conte Rosso.

Calisto Calcagno, originario di Piazza Armerina, in servizio alla Questura di Siracusa, fu ucciso a 43 anni nel corso di un conflitto a fuoco con una pattuglia di militari inglesi posti a guardia del Ponte Grande, che era stato conquistato poco prima. Il brigadiere si stava recando in Questura con un mezzo dei pompieri dopo avere lasciato la moglie e i due figli a Cassibile, dove erano sfollati. Gli inglesi aprirono il fuoco e Calcagno fu raggiunto da una raffica di mitra dopo avere risposto con la sua pistola. Nello scontro morì anche il militare Nunzio Formisano. I loro corpi, gettati in acqua, furono seppelliti 3 giorni dopo lungo l’argine del fiume; furono consegnati alle famiglie solo l’1 ottobre. Sull’attuale ponte dell’Anapo, il 10 luglio del 2008 è stata scoperta una lapide per ricordare Calcagno e Formisano.

[wzslider autoplay=”true” lightbox=”true”]
Informazioni su Morena Zingales 2297 Articoli
Giornalista pubblicista