Furti a Cassibile, paura tra la gente, usano auto diverse anche con targhe rubate

Furti a Cassibile, paura tra la gente, usano auto diverse anche con targhe rubate
Foto di LeoFra da Pixabay

Furti a Cassibile, paura tra la gente, usano auto diverse anche con targhe rubate

Tre furti a Cassibile anche oggi! Finito il lockdown i malviventi riprendono a girovagare e a fare irruzioni nelle abitazioni del Paese per rubare il rubabile. Lo fanno in qualsiasi ora, anche al mattino e con i proprietari all’interno. Lo si apprende dai social, in particolare dal gruppo Facebook La voce di Cassibile, dove i cittadini commentano quanto accade ultimamente. L’ultimo furto è accaduto oggi in via Filippo Neri di Stefano.

“E’ successo vicino casa mia stamattina – scrive una residente – hanno usato un’Audi grigia e per scappare hanno acceso la sirena che tutti abbiamo sentito però sembrava polizia in borghese. E’ da domenica che gira questa macchina”.

Potrebbe trattarsi di una banda di 4 persone che – da quanto appreso – andrebbe in giro anche con una Golf Volkswagen grigia con una targa “rubata” che inizia con BC e che apparterebbe a un altro veicolo, tra l’altro non assicurato, ma sembrerebbe che cambiano auto spesso per non farsi notare.

I ladri – scrivono i residenti sui social – prima di commettere il furto suonano in casa e se non risponde nessuno fanno irruzione.

“Ieri tornando a casa – scrive un cittadino – ho trovato un tipo sospetto poco distante dal cancello (i vicini mi hanno detto che faceva foto…), aveva la mascherina, e non c’è motivo di indossarla perché non c’era nessuno nel raggio di 50 metri. Appena ho parcheggiato si è allontanato”.

Ma qualcuno parla anche di un tizio che vende gelati che suona alla porta e con insistenza chiede di aprire. La paura è comprensibile, ma l’invito è quello di fare attenzione e di non aprire agli sconosciuti e quando si vedono delle cose strane la prima cosa da fare è quella di segnalare alle forze dell’ordine, che indagano sui fatti con molta indiscrezione.

Foto di LeoFra da Pixabay


Potrebbe essere una delle auto usate. Foto da Facebook
Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*