Natale, Patrizia Casella, “Spero che Cassibile diventi comune autonomo”

A Cassibile uno sportello per segnalare disservizi, parte la sperimentazione di City Reporter

da Patrizia Casella (Vicepresidente del Quartiere di Cassibile)
Parto dal programma di Natale che ogni Anno si realizza nel nostro quartiere. Un grazie a tutte le associazioni che si adopereranno con risorse proprie a realizzarlo. Le somme che mette a disposizione l’amministrazione comunale del consiglio di quartiere per tali attività sono così irrisorie che non ci permetterebbe di dare un congruo contributo ad ognuna di esse. Per questo motivo si è preferito impiegare le somme che metterà a disposizione per pagare le spese di SIAE e per i volantini pubblicitari degli eventi.

Eventuali somme residue saranno impiegate per qualche giusta causa. Un grazie particolare da parte mia va ai bambini del quartiere che insieme alle insegnanti hanno realizzato l’albero che è stato posizionato in piazza don Antonio Saitta, cerchiamo di capirne il significato.

Quello utilizzato lo scorso Natale sarà posizionato in un’altra piazza del quartiere; sarà cura delle associazioni e delle mamme di preparare le decorazioni sempre con il riciclo di bottiglie di plastica.

Saranno dei fiori sui quali ognuno di noi potrà scrivere un pensiero o una frase di augurio per poi appenderlo sull’albero. Personalmente sul mio fiore scriverò: “Spero che Cassibile diventi comune autonomo”.

Informazioni su Morena Zingales 2297 Articoli
Giornalista pubblicista