PER IL QUINTO ANNO CONSECUTIVO SI E’ SVOLTA A CASSIBILE LA VIA CRUCIS VIVENTE

via_crucisdi Morena Zingales
(CSB.com3.0) CASSIBILE – Una serata di passi lenti, di dolore, di silenzio e di buio. A Cassibile come tanti altri paesi della Sicilia, si e’ celebrata la Passione di Cristo sotto lo sguardo di tanti fedeli.
E’ tra le vie del “paesello” che ha preso vita, il 29 marzo 2013, il cammino penitenziario delle 14 stazioni. Non si è trattato di una semplice, tradizionale sacra rappresentazione della passione di Gesù, ma di una corale, intensa preghiera, un rapimento in cui l’umano si annulla nel divino.
I quadri delle quattordici stazioni della Via Crucis non sono solo icone che pendono alle pareti della chiesa ma personaggi veri, i quali con devota umiltà hanno vestito i panni di chi la via della croce l’ha realmente percorsa, circa duemila anni fa, sulle strade di Gerusalemme.
Un momento di preghiera e di meditazione curato dalla comunità religiosa per il quinto anno consecutivo.
Circa 60 figuranti in costume d’epoca, tutti abitanti di Cassibile, hanno dato vita alle quattordici stazioni dedicate alla Passione di Cristo. La manifestazione e’ cominciata in chiesa San Giuseppe per la Santa Messa della Passione di Nostro Signore, celebrata da Don Salvatore Arnone, e l’Adorazione della Croce.

In Piazza Don Antonio Saitta si è svolta la rappresentazione dell’Orto degli Ulivi, poi il cammino penitenziario lungo tutta la via del Fiume Cacipari, la via Nazionale, fino all’esterno della Chiesa del Marchese per la crocifissione. Tutta la comunità si è fatta interprete della “parola” accostandosi ad essa con rispetto, con profonda devozione, con passione, fino a farla diventare viva nel proprio corpo, nella propria carne. E’ stato questo l’itinerario di una Via Crucis Vivente che ha coinvolto in un godimento dell’anima, sia chi l’ha realizzata che chi l’ha vista.

FOTO DI SEBASTIANO IEMMOLO

La manifestazione si e’ conclusa con la processione delle statue del Cristo morto e della Madonna portate a spalla da uomini e donne dal sagrato della Chiesa del Marchese fino alla Chiesa San Giuseppe. I partecipanti, tutti volontari, si sono prodigati per mettere in scena, nel miglior modo possibile, con tanta umilta’ e professionalita’ uno spettacolo di sicuro prestigio. E così con le proprie mani e di tasca loro hanno realizzato tutto cio’ di cui avevano bisogno, dai costumi alle scenografie, dalle musiche alle luci. Il gruppo organizzatore si è avvalso anche di collaboratori esterni che hanno contribuito, alcuni economicamente, altri dando spontaneamente una mano durante la vestizione e la sistemazione dei costumi un’ora prima della rappresentazione. Gli organizzatori ringraziano vivamente la Panineria di Pippo Spada, il Consigliere Paolo Romano, la Misericordia di Cassibile, la Polizia Municipale e in particolar modo il Marchese di Cassibile e tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita della Via Crucis Vivente 2013.

Personaggi e interpreti:
Gesù: Giovanni Marziano
Maria: Erika Quattrocchi
La Maddalena: Daniela Amico
Le Marie: Nella Rosana, Anna Bonomo, Marinella Aprile
Giovanni: Antonino Di Martino
Pilato: Rosario Lucifora
Moglie Pilato: Lucia Arcaria
Ancella: Federica Piccione
Bambini: Emanuele Lucifora, Joisia La Marca, Coffa Giulia
Re Erode: Mauro Vella
Ancelle: Laura di Stefano, Manuela Molisina, Lucrezia ?, Marilena ?
Sacerdoti: Calogero Virgilio, Corrado Scifo, Angelo Artale, Fabio Nicosia
Giuda: Concetto ?
Cireneo: Willy La Gioia
L’Angelo: Valentina Inturri
Tentazione: Filippo Di Stefano
Ladroni: Salvo Tuccitto, Simone Barone
La Veronica: Virginia Tavana
Barabba: Emanuel La Gioia
Talitakum: Miriam La Runa
I Centurioni: Corrado Di Martino, Roberto Coffa, Salvatore Lucifora, Mirko Minarda, Vittorio Campo, Giuseppe Amato
Capi Soldati: Sebastiano Tuccitto, Danilo Terranova
Soldati: Abramo Pizzi, Carmelo Fabio, Colombo Giovanni, Colombo Francesco, Olandese Mirko, Alessandro Di Pietro, Pietro Bellomo, Mattia Romano, Yuri Randazzo, Umberto Ficara,
Le Pie Donne: Kalina Vasileva, Francesca Fortuna, Milena Rabbito, Lucia Alì, Ernestina Campo, Emi Lombardo, Giulia Implatini, Mery La Runa, Lucia Sortino, Mirella ?
Lettori: Stefano Nicosia, Annalisa D’Amico, Mauro Vella
Costumiste: Maria Novello, Concetta Lucifora
Sarta: Maria Novello
Regia: Stefano Nicosia
Tecnico Luci: Paolo Pizzo
Le Pie Donne: Kalina Vasileva, Francesca Fortuna, Milena Rabbito, Lucia Alì, Ernestina Campo, Emi Lombardo, Giulia Implatini, Mery La Runa, Lucia Sortino, Mirella ?

Informazioni su Morena Zingales 2365 Articoli
Giornalista pubblicista