SIRACUSA, IMMIGRATI, DUE SBARCHI, SOCCORSI 343 MIGRANTI

sbarchi22ott (1)
Neonata partorita a bordo

(cassibile.com) SIRACUSA – Sono sbarcati intorno alle 9 al porto di Siracusa 250 stranieri intercettati ieri sera a 160 miglia dalle coste della Sicilia sud-orientale. Arrivati a bordo di due motovedette della Capitaneria di Porto su cui sono stati trasbordati in nottata mentre il loro peschereccio, con cui avevano affrontato la traversata in mare, e’ stato lasciato alla deriva.

Nel gruppo c’e’ anche una neonata partorita dalla madre sull’imbarcazione durante la traversata. La piccola e la puerpera sono state trasportate all’ospedale Umberto I di Siracusa. Qui e’ stata poi accompagnata anche un’altra donna in stato di gravidanza, arrivata con lo stesso natante.

La neonata e’ in buone condizioni di salute. Si chiama Hammad, pesa due chili e 130 grammi ed e’
ricoverata nel reparto di Neonatologia dell’ospedale Umberto I di Siracusa. La madre, una trentenne siriana, e’ assieme alla sua bambina, che appena sbarcata e’ stata presa in braccio e coccolata dal comandante della Capitaneria di porto di Siracusa, Luca Sancilio. La donna ha raccontato ai medici di
essere partita con il marito e gli altri 4 figli.

Sono invece sbarcati poco dopo la mezzanotte a Portopalo 93 migranti tra cui iracheni, iraniani, siriani e
afghani, giunti sul litorale siracusano su un vecchio mercantile in ferro che si e’ arenato in contrada Morghella. Sulla nave e’ salito a bordo un militare della Guardia costiera che l’ha condotta fino a Portopalo. Ci sono 59 uomini, 13 donne e 21 minori.