Siracusa, prelievo multiorgano, il primo dell’anno

SIRACUSA – Questa mattina all’ospedale Umberto I di Siracusa si è compiuto l’ennesimo gesto di grande solidarietà, il primo dall’inizio di quest’anno, che dona speranza di vita ad altri pazienti in attesa di trapianto. A darne notizia è il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Mario Zappia. L’equipe dell’Ismett di Palermo collaborata dal personale medico e infermieristico della sala operatoria Chirurgica, della Rianimazione e di Oculistica del nosocomio aretuseo, coadiuvati dall’Ufficio coordinamento Trapianti dell’Asp di Siracusa di cui è responsabile Franco Gioia Passione, ha proceduto questa mattina, dopo l’osservazione da parte della Commissione medica multidisciplinare e il consenso dei familiari, al prelievo multi organo su una donna di 65 anni di Modica, deceduta per emorragia cerebrale. Gli organi prelevati, il fegato, i reni e le cornee, sono stati trasferiti all’Ismett di Palermo.

1 Commento

I commenti sono bloccati.