Apertura farmacia Fontane Bianche, per estate 2014 rimane un punto interrogativo

CASSIBILE – Non c’è ancora certezza sull’apertura della farmacia estiva a Fontane Bianche. Aprirà o non aprirà, rimane solo un punto interrogativo! Diverse sono le voci in giro, ma solo notizie ufficiose e nessuna ufficialità.

Un cittadino di Fontane Bianche stamane, con indignazione, ha segnalato questo problema alla nostra redazione:

“Ad oggi 4 luglio 2014 la farmacia di Fontane Bianche non ha ancora aperto. Ho telefonato al comitato di quartiere di Cassibile e nessuno sa niente. Ha detto il cittadino. Si può lasciare una comunità di cittadini che nel periodo estivo risiede a Fontane Bianche senza un servizio pubblico? E non si dica che a qualche chilometro c’è la farmacia di Cassibile: per gli anziani e per i cittadini sprovvisti di mezzo pubblico è irraggiungibile!”

La farmacia di Fontane Bianche non si sa ancora se aprirà, poiché – da quanto abbiamo appreso – ci sarebbero problematiche legati ai locali. Si parlerebbe di un ricorso fatto al Tar di Catania, ma senza nessuna fonte certa.

[tabs type=”horizontal”][tabs_head][tab_title]Farmacia aperta a Cassibile[/tab_title][/tabs_head][tab]L’unica notizia ufficiale, e di questo ne dà conferma la Dottoressa Anna Maria Li Destri, direttore della farmacia di Cassibile. “Per andare incontro alla mancanza della farmacia di Fontane Bianche non andremo in ferie e resteremo aperti a Cassibile anche il sabato pomeriggio, oltre agli altri giorni e orari previsti. Saremo chiusi solo la domenica, tutto il giorno. Ha detto la dottoressa Li Destri. Se la farmacia di Fontane Bianche dovesse poi aprire, allora le cose cambieranno”.[/tab][/tabs]

Questa notizia può fare piacere ai cassibilesi, ma non di certo ai residenti di Fontane Bianche che fino ad oggi non hanno un servizio farmaceutico, così come giustamente segnalava il nostro lettore.

Dunque, sull’apertura della farmacia a Fontane Bianche non c’è nessuna certezza e nell’incertezza preferiamo non dare notizie, ma qualcosa da un momento all’altro potrebbe cambiare tutte le carte in tavola, così come è successo l’anno scorso. Ma per il 2014, ad oggi nulla si sa!