Autonomia, Emanuele Baronetto: “Il referendum si farà e a votare sarà l’intera città”

Autonomia Cassibile-Fontane Bianche: Una battaglia che, dopo 10 anni, sembra davvero essere chiusa. Esulta il presidente del comitato per l’autonomia, il professore Emanuele Baronetto. La Regione Sicilia ha risposto ad alcune perplessità dell’amministrazione Garozzo e da quanto si apprende dallo stesso Baronetto, il referendum “si farà e a votare sarà l’intera città: Siracusa, Cassibile, Fontane Bianche e Belvedere”.

“Sì – dice il presidente del comitato – finalmente possiamo essere soddisfatti e dire che la vicenda va a concludersi”.

“Siamo certi che il referendum ci darà ragione”. Il professore Baronetto spiega il perché: “Il meccanismo del referendum è molto particolare. Grazie alla modifica della legge regionale, una volta raggiunto il quorum o la metà più uno dei votanti, il conteggio sarà fatto separatamente sia nell’ambito di Cassibile, sia nell’ambito territoriale di Siracusa. Ha detto il presidente del comitato.

“Se in uno di questi ambiti – ribadisce Baronetto – si raggiunge il quorum, il referendum è valido, quindi noi riteniamo, poiché la cittadinanza di Siracusa è favorevole alla nostra autonomia, che i cittadini di Siracusa andranno a votare e voteranno sì per l’autonomia oppure – conclude il presidente – se non andranno a votare sarà una risposta evidente che Siracusa non ha interesse a bocciare l’autonomia amministrativa di Cassibile, ma i cassibilesi andranno a votare in massa e quindi il referendum sarà una vittoria dei cassibilesi”.

Informazioni su Morena Zingales 2315 Articoli
Giornalista pubblicista