I Comuni gestiranno gli impianti dell’acqua

SIRACUSA – In data 19 giugno 2014, in vista della scadenza dell’ordinanza della requisizione degli impianti e del complesso aziendale della fallita SAI8 fissata con decreto prefettizio e per le ore 24 della stessa giornata, si è tenuta una riunione presso il palazzo del governo di via Roma, 31 indetta dal Commissario Straordinario dell’ATO Idrico, dott. Mario Ortello.

Alla riunione hanno partecipato i Sindaci, accompagnati dai tecnici, dei Comuni di Buccheri, Floridia, Lentini, Noto, Priolo Gargallo, Pachino munito di delega del Sindaco del Comune di Portopalo C.P., Siracusa, Solarino, Augusta rappresentata dal Segretario Generale. Ha partecipato altresì all’incontro il Sindaco del Comune di Sortino.

Nel corso della riunione i Sindaci, ad eccezione dei Commissari del Comune di Augusta, hanno chiesto di riottenere i rispettivi impianti, in forza dell’entrata in vigore della Legge Regionale n. 12 del 20 maggio 2014.

Pertanto dalle ore 24 di ieri tutti gli impianti del servizio idrico integrato sono stati trasferiti a ciascun Comune che provvederà in proprio e secondo le modaniate previste dalle norme vigenti alla gestione degli stessi.

[tabs type=”horizontal”][tabs_head][tab_title]Nota bene…[/tab_title][/tabs_head][tab]A partire dalla stessa ora che sanciva la scadenza del periodo di requisizione il complesso aziendale SAI8, comprensivo di tutti i dipendenti, è stato restituito alla Curatela fallimentare.[/tab][/tabs]
Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista