Ritorna l’estate e qualcuno riscopre Fontane Bianche

da Orazio Musumeci (Segretario circolo P.D. Cassibile)
Bisogna riconoscere che l’Associazione “Comunità Civica Cassibile Fontane Bianche” c’è e sta producendo ogni sforzo per far rinascere Fontane Bianche. Ciò che vogliamo far comprendere a tutti: dal Consiglio di Circoscrizione ed in primis al presidente Romano che Fontane Bianche non può ritornare ad essere centro turistico balneare stile anni in cui fu consumato lo scempio, ma va rivista la sua connotazione in un contesto di sviluppo turistico rapportato ai nostri tempi.

Voglio dire che Cassibile Fontane Bianche non può essere considerata appendice della Città di Siracusa ma il suo sviluppo deve necessariamente avere una specifica peculiarità nel contesto socio economico del territorio Provinciale e se vogliamo dirla tutta, e mi auguro che nessuno si meravigli delle mie affermazioni, nel contesto di un piano di sviluppo turistico Regionale, conseguentemente, per questo occorre modificare il concetto stesso che si è avuto di Fontane Bianche fino ai nostri giorni.

Occorre, quindi, che l’Associazione Civica Cassibile Fontane Bianche abbia la consapevolezza che Cassibile Fontane Bianche entri nel Dibattito Politico Provinciale per far comprendere agli Amministratori della Città, indipendentemente dal colore politico, che la stessa utilizzazione di questa parte di territorio cittadino non può più essere visto come concentrato di villette assiepate solo per tre mesi l’ anno, ma come zona residenziale della stessa città che può diventare volano di sviluppo e di occupazione per le nuove generazioni.

Cassibile Fontane Bianche deve essere vista, dal punto di vista turistico, in termini complementari alla Città ed ha bisogno dunque di essere ripensata a partire dal nuovo PIANO REGOLATORE prevedendone Infrastrutture e Servizi. In questo contesto l’esortazione all’Associazione “Comunità Civica Cassibile Fontane Bianche” ed al Consiglio di Circoscrizione di superare gli antagonismi personali, non chiedere mille cose onde evitare che gli Amministratori e l’intera classe politica sfuggano alle loro responsabilità e si convincano che prima si fanno queste scelte e prima riusciremo a dare una prospettiva vera a Cassibile Fontane Bianche. Senza questa scelta di fondo, che è una scelta POLITICA prima che Programmatica, non ci potrà essere Vero Sviluppo per questo territorio e non si potrà superare l’antagonismo fra le due comunità. Ho lottato quarant’anni per questo e spero che non lo abbaia fatto invano.

Informazioni su Morena Zingales 2272 Articoli
Giornalista pubblicista