SIRACUSA, DUPLICE SBARCO MIGRANTI, 264 A PORTO GRANDE SIRACUSA

Scrivi al giornale

Guardia Costiera
Guardia Costiera

(cassibile.com) SIRACUSA – Duplice impegno ieri per gli uomini della Capitaneria di Porto di Siracusa che, dopo essere intervenuti nel soccorso degli 83 migranti abbandonati nei pressi dell’isolotto di Vendicari, a poche ore di distanza, sono stati impiegati a circa 80 miglia dalle coste siracusane. Ad avvistare, infatti, nelle prime ore del mattino di ieri, un barcone di migranti irregolari, il velivolo Manta 10.01 del 2° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Catania in pattugliamento. In zona anche un pattugliatore rumeno dell’agenzia europea Frontex.

A coordinare le operazioni la centrale operativa del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, dirottando anche due mercantili in navigazione nel tratto di mare per monitorare a distanza di sicurezza e prestare assistenza in caso di necessità al barcone di migranti fino all’arrivo delle unità navali. Salpate, appena ricevuto l’ordine, rispettivamente da Siracusa e Pozzallo la m/v CP322 e la m/v CP304.

Raggiunto il barcone, le motovedette, da un’attenta analisi della situazione, si accorgono che l’imbarcazione con i migranti a bordo imbarca acqua dal locale motore rischiando di affondare; iniziano, così, le operazioni di soccorso con il trasbordo di tutti i migranti sulle due unità. Tre migranti (2 uomini ed 1 donna) necessitano di immediate cure mediche e per questi viene subito contattato il CIRM (Centro Internazionale Radio Medico) per ricevere indicazioni sulle azioni da intraprendere nel tempo che intercorrerà fino allo sbarco a Siracusa.

Alle 22 la prima motovedetta fa ingresso nel Porto Grande di Siracusa dove ad attendere le unità sono già presenti tutte le Forze di polizia, la Sanità Marittima, la Croce Rossa e la Protezione Civile comunale. Si tratta complessivamente di 181 migranti tratti in salvo, di cui 32 donne e 71 minori, di sedicente nazionalità siriana ed egiziana. Sono andate avanti tutta la notte e sono tutt’ora in corso questa mattina le procedure di identificazione.