TONNO ROSSO, CONTROLLI SCRUPOLOSI E NESSUN ALLARME NEL SIRACUSANO

Angelo La Vignera
Angelo La Vignera
Angelo La Vignera

(cassibile.com) SIRACUSA – L’allarme sul tonno rosso a Palermo non riguarda la provincia di Siracusa dove i controlli su tutte le pescherie e i mercati, eseguiti costantemente ed intensificati con l’approssimarsi della stagione estiva dal personale del Servizio Igiene degli alimenti di origine animale e dai tecnici della prevenzione dell’Asp 8, non hanno evidenziato alcuna anomalia nella conservazione e nell’esposizione del tonno nei banchi vendita. Ad affermarlo è il responsabile del Servizio Angelo La Vignera il quale sottolinea inoltre che dai pronto soccorso degli ospedali siracusani non è pervenuta ad oggi alcuna segnalazione in ordine ad intossicazione da tonno rosso.

“Assieme ai tecnici della prevenzione – spiega Angelo La Vignera – svolgiamo un controllo continuo e costante su tutte le pescherie e i mercati di via De Benedictis e di piazza Marcello Sgarlata nel capoluogo e dei distretti di Augusta, Lentini e Avola-Noto. La scorsa settimana abbiamo effettuato un controllo congiunto con i vigili urbani nel mercato settimanale di piazza Sgarlata che ha portato al sequestro di diverse partite di pesce che non erano tenute in condizioni igienico-sanitarie e di tracciabilità ottimali. Eventuali intossicazioni da consumo di carne di tonno sono causate da una sostanza che si chiama istidina, presente normalmente nella carne di tonno, la quale per azione del calore e di alcuni batteri istaminogeni si trasforma in istamina che è causa di intossicazione. Il Servizio Veterinario di Siracusa svolge un ruolo di prevenzione e di educazione sanitaria sia nei confronti dei rivenditori di pesce che dei consumatori”.

Ai rivenditori, infatti, La Vignera raccomanda di osservare corrette procedure di conservazione del pesce nelle celle frigo a temperatura controllata esponendone soltanto una piccola parte alla vendita su banco in acciaio con l’apposizione di ghiaccio sopra e sotto il pesce. Ai consumatori ribadisce la raccomandazione di portare con sé borse frigo dove riporre il pesce durante il trasporto per evitare l’interruzione della catena del freddo.

Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista