8 MARZO: E’ LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

Operaie dell'industria tessile Cotton
Operaie dell'industria tessile Cotton
Operaie dell’industria tessile Cotton

di Morena Zingales
(CSB.com3.0) CASSIBILE – L’8 marzo non è una festa, non è una sera da passare al ristorante con le amiche, non è un giorno da festeggiare. L’8 marzo è una giornata di lutto, una ricorrenza, un giorno da ricordare!

Il giorno della donna è diventato ormai qualcosa di commerciale. L’8 marzo, nella maggior parte dei casi, viene celebrato dimenticando il suo significato originale. Pochi sanno perché è stata scelta proprio questa data e quei pochi fanno finta di dimenticarsene.

Le origini dell’8 Marzo risalgono al lontano 1908 quando, pochi giorni prima di questa data, a New York le operaie dell’industria tessile Cotton scioperarono per protestare contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare! Lo sciopero si protrasse per alcuni giorni finché il proprietario, Mr. Johnson, bloccò tutte le porte della fabbrica per impedire alle operaie di uscire. Allo stabilimento venne appiccato il fuoco e le 129 operaie prigioniere all’interno morirono arse dalle fiamme. La mimosa è stata assunta a simbolo di questa giornata perché la fabbrica distrutta dall’incendio era circondata da mimose. La mimosa è una pianta che fiorisce solo nei giorni di marzo.

La data, 8 marzo, successivamente venne proposta come giornata di lotta internazionale, a favore delle donne e con il passare degli anni è diventata per tutto il mondo la giornata del ricordo, per ricordare tutte le donne che morirono per le conquiste sociali, politiche ed economiche, sia per le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo.

Informazioni su Morena Zingales 2366 Articoli
Giornalista pubblicista