Manca ambulanza 118 Fontane Bianche, si fa prima a morire, in attesa che ne arrivi una

Anche i residenti di Cassibile hanno lamentato questa carenza

Manca ambulanza 118 Fontane Bianche, si fa prima a morire, in attesa che ne arrivi una

Manca ambulanza 118 Fontane Bianche, si fa prima a morire, in attesa che ne arrivi una

CASSIBILE – Quando capita la disgrazia, un’ambulanza a portata di mano fa comodo a tutti. Succede un codice rosso a Cassibile o nelle vicinanze, dalla postazione del 118 di Fontane Bianche parte un’ambulanza a prestare il soccorso. Questo è in tempi normali, quando tutto funziona alla perfezione.

Ultimamente le cose sono cambiate, perché a causa di un guasto ad un’ambulanza di Siracusa, la postazione di Fontane Bianche è stata completamente privata della sua utilizzata per coprire le emergenze del capoluogo. A segnalarlo è Maria Grazia Ruta, neo consigliere del quartiere di Cassibile, nonché operatore del 118.

«La situazione è grave – ha detto Ruta – non è possibile lavorare in queste condizioni, se succede un codice rosso o una qualsiasi emergenza, come si fa a prestare soccorso al malcapitato? Il mezzo dovrebbe arrivare da più lontano, Avola è più vicino, oltre che Siracusa, ma passa tanto tempo prima che arrivi a destinazione. Sono minuti preziosi – ha aggiunto la consigliera – un minuto di ritardo, a volte può essere fatale per una vita».

Anche i residenti di Cassibile hanno lamentato questa carenza: «Siamo in un periodo di feste – hanno detto -, c’è tanto movimento, qualsiasi cosa potrebbe succedere. Un’ambulanza nella postazione del 118 di Cassibile Fontane Bianche è necessaria, oltre che indispensabile per salvare una vita umana. Ma sembra che alle istituzioni tutto questo non interessi».

Informazioni su Morena Zingales 2316 Articoli
Giornalista pubblicista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*