Cassibile, aggredisce un Carabiniere ma torna libero dopo condanna

carabinieri-gazzella-sul-luogo-dellincidente-notte-21(cassibile.com) CASSIBILE – Un residente a Cassibile, F.A. di 31 anni, ha aggredito un carabiniere che avrebbe voluto mettere pace tra lui e la sua convivente, pertanto, è stato accusato di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo è tornato in libertà al termine del processo per direttissima celebratosi al palazzo di giustizia. Il 31enne ha patteggiato la pena a 4 mesi di reclusione.

Il fatto è successo nella serata di lunedì, 9 settembre 2013, nell’abitazione della coppia. La convivente dell’uomo ha chiesto l’intervento dei carabinieri di Cassibile poiché – da quanto appreso – ci sarebbe stata una lite tra i due che ha spinto la donna a chiamare i militari.

I militari sono arrivati sul posto e secondo la ricostruzione degli inquirenti, uno di loro è stato aggredito alle spalle dall’indagato. Il carabiniere è stato costretto a fare ricorso alle cure ospedaliere. I medici per lui hanno diagnosticato ferite guaribili in 7 giorni.

Il militare è stato dimesso, mentre il 31enne è stato dichiarato in stato di arresto e condotto ai domiciliari ma il giorno dopo ha riconquistato la libertà dopo la decisione del giudice.