Cassibile: Pedonalizzazione Piazza Marchesi, così un comitato spontaneo di cittadini

piazzamarchese (1)(cassibile.com) CASSIBILE – Si sono riuniti, ne hanno discusso apertamente mettendo in risalto la grave situazione in cui si trova Piazza Marchesi Loffredo di Cassibile nel periodo estivo. Un Comitato Spontaneo di Cittadini di Cassibile ha scritto una lettera al Sindaco del Comune di Siracusa, Giancarlo Garozzo, al Presidente della Circoscrizione di Cassibile, Paolo Romano, e per conoscenza a tutti i Consiglieri.

La lettera firmata da tutti i componenti del Comitato, è stata presentata alla circoscrizione di Cassibile, in data 26 agosto 2013 con protocollo n.1023

Mancata pedonalizzazione della Piazza Marchesi Loffredo di Cassibile è l’oggetto della lettera che, nei vari punti esposti, evidenzia una grazie situzione che potrebbe trasformarsi in una tragedia se non si corre immediatamente al riparo. La pedonalizzazione di Piazza Marchesi è stato un punto già trattato nella prima seduta del Consiglio di Quartiere che, per vari motivi, non è stato approvato, o meglio rinviato a data da destinarsi.

Riportiamo il testo integrale della lettera:

“Premesso che la nostra frazione non gode di strutture adeguate ad accogliere i nostri figli durante le ore di svago all’aria aperta.

Premesso che noi stessi siamo cresciuti per le strade e per le piazze della cittadina, il che porta a pensare che tali strutture tarderanno ad essere realizzate.

Premesso che Piazza Marchesi Loffredo di Cassibile è da sempre il luogo di ritrovo per eccellenza delle famiglie con bambini di una fascia d’età dalle azioni imprevedibili.

Premesso che essendo collocata al centro della frazione, le vie limitrofe alla Piazza sono particolarmente transitate da ogni tipo di veicolo e sono anche prive di segnaletica verticale indicante limite di velocità.

Tutto ciò premesso, a fronte del rischio che i nostri figli corrono ogni sera, di essere travolti dai veicoli in transito, i sottoscritti componenti un comitato spontaneo di cittadini residenti, ritengono futili i motivi che hanno portato i consiglio a respingere per l’ennesima volta, la richiesta di pedonalizzazione della piazza di cui sopra.

Pertanto chiedono al signor Presidente e ai consiglieri tutti, di risolvere il problema a stretto giro di posta e affrontare con coscienza e serietà le varie situazioni problematiche della cittadinanza piuttosto che continuare una guera fredda fra due gruppi politicamente avversari che porta da anni solo a inutili polemiche e fallimenti e addirittura al ricorso alla gestione straordinaria della Circoscrizione dovuta allo scioglimento anticipato del Consiglio e quindi ad uno sperpero di soldi pubblici.

Si fa soprattutto appello al buon senso dei coordinatori dei vari gruppi politici che sono rappresentanti in Consiglio, affinché valutino le varie proposte mettendo al primo posto il bene della cittadinanza e non il colore politico della richiesta stessa e indirizzare il proprio consigliere di conseguenza.

Noi cittadini di questa splendita frazione abbiamo portato in Consiglio persone serie, oneste e intelligenti e pretendiamo per i prossimi cinque anni una gesione di pari valore.”