Cassibile, Via Crucis Vivente 2014, sempre toccante e intensa

CASSIBILE – Sempre toccante ed emozionante la Via Crucis Vivente a Cassibile. Organizzata dallo stesso gruppo, quest’anno, rispetto a quelli precedenti è stata diversa, ma pur sempre particolare. Non più effettuata il Venerdì come di consueto, ma nel corrente anno, il mercoledì Santo è stato il giorno che ha rievocano l’intensità di quei momenti angosciosi e crudeli della storia dell’umanità. Le stazioni rievocate sono state tre, solo quelle più speciali come ha detto più volte Padre Salvatore Arnone (Gesù incontra sua Madre, Gesù è aiutato dal Cireneo, Gesù e la Veronica). Tutto è cominciato dalla Piazza Don Antonio Saitta, dopo la Santa Messa, con le immagini di Gesù nell’orto degli ulivi, quando viene tradito da Giuda, arrestato e giudicato da Pilato, flagellato e coronato di spine e, infine, caricato della croce. Il percorso si è concluso con la Crocifissione sul calvario della chiesa del Marchese. Noi proponiamo alcuni momenti con gli scatti gentilmente concessi da Salvatore Di Mauro e Filippo Seminara.

Foto by Salvatore Di Mauro

Foto by Filippo Seminara