CONTROLLI IN MARE: SANZIONATI I CONDUTTORI DI DUE ACQUASCOOTER

200803281143_CP515(cassibile.com) SIRACUSA – Nonostante i gravosi impegni connessi al fenomeno dell’immigrazione clandestina, rimane costante l’attenzione dei militari della Capitaneria di Porto di Siracusa, nell’ambito dell’operazione “Mare Sicuro”, nei confronti dei diportisti che, contravvenendo all’ordinanza di sicurezza balnerare, si avvicinano pericolosamente all’interno della zona riservata esclusivamente alla balneazione mettendo a rischio la sicurezza dei bagnanti.

E’ quello che è accaduto a due conduttori di acquascooter nei confronti dei quali è stata elevata una sanzione di euro 344 domenica mentre effettuavano evoluzioni sotto costa nello specchio acqueo antistante l’Arenella dalla Motovedetta CP 515 della Capitaneria di Porto di Siracusa in pattugliamento lungo il litorale di giurisdizione, allertata dai bagnanti impauriti.

Si coglie l’occasione per ricordare che le moto d’acqua ed i mezzi similari possono navigare esclusivamente in ore diurne ed in presenza di condizioni meteomarine assicurate, ad una distanza non inferiore ai 400 metri dalla costa, e non possono allontanarsi oltre 1 miglio; che il conducente e le persone trasportate devono sempre indossare la cintura di salvataggio e che è necessario il possesso della prevista abilitazione per la conduzione di unità da diporto. Si rammenta, infine, che è sempre attivo il numero gratuito 1530 per segnalare ogni emergenza in mare.