Figli di un Dio minore? E’ la storia dei cartelli stradali

CASSIBILE – Se prima le scritte dei cartelli stradali erano sbagliate, ora gli stessi mancano del tutto! Stiamo parlando delle famose indicazioni blu che contengono il nome della città scritto errato. Una di queste è “Fontane Binache” al posto di “Fontane Bianche” oppure “Palazzo A.” al posto di “Palazzolo A.”

Storia lunga che dura una vita e che qualcuno, giustamente, ha fatto notare.

Errore grossolano che ha creato varie difficoltà ai turisti che visitavano le nostre zone perché, effettivamente, Fontane  Binache non esiste, così come Palazzo A.

La cosa col passare del tempo è diventa ancora più grave. I cartelli che prima contenevano gli errori ora sono spariti del tutto, lasciando uno spazio vuoto dove erano posizionate, magari in attesa di essere sostituite con delle nuove e corrette. Sì, ma questo quando?

“Che fatica per i turisti trovare all’uscita dell’autostrada le giuste informazioni per la zona balneare!!!!” Scrive in una ragazza di Cassibile in una nota pagina di discussione su facebook. “Prima erano errate, adesso non esistono! Sempre figli di un dio minore? L’estate sta finendo… E i cartelli non ci sono!”

“Ho aspettato tutta l’estate per pubblicare questo post! Scrive su facebook. Ho avuto fiducia… troppa forse! Dico, ma così difficile è modificare un errore in un cartello stradale? Figuriamoci se dovessimo risolvere il problema della pace nel mondo!”

 

Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista