Una gara podistica con le auto parcheggiate, ambo i lati?

CASSIBILE – Queste sono le immagini della manifestazione podistica a Cassibile dal titolo Corri CassibileFontaneBianche. Bella iniziativa organizzata in occasione della prima Notte Bianca.

E’ denuncia sociale da parte di alcuni cittadini che hanno segnalato il fatto alla nostra redazione: “Per questa gara era previsto il divieto di sosta con rimozione coatta ambo i lati dalle 14 alle 21 in piazza Don Saitta, via Fiume Cacipari, via Fontane Bianche, via delle Ginestre, via Puleo, via delle Magnolie, via Re Martino D’Aragona, via Giusti, via San Lio, via dell’Anemone, via delle Vigne, via delle Acacie, via delle Begonie e via delle Azalee”.

Le immagini che abbiamo pubblicato raffigurano solo la via del Fiume Cacipari, non vogliamo immaginare le altre strade. Dicono i residenti “abbiamo rispettato l’ordinanza emessa con tanto di cartelli appesi, ognuno di noi si è premurato a spostare le proprie auto e parcheggiarle in altri posti. Le persone provenienti da altri paesi non hanno rispettato il divieto, parcheggiando come se nulla fosse”.

Della Polizia Municipale nemmeno l’ombra, i cittadini hanno lamentato il fatto che la stessa fosse “sparita”.

La via in questione era impraticabile, la gente urlava da un angolo a un altro angolo della strada. Rombi di motori…fischi, suoni strani. La strada doveva essere chiusa. Le macchine non potevano transitare ma son passate lo stesso. Una transenna che non ha trovato posto fisso, strisciata a terra da chiunque, da punto a un altro.

La gara podistica si è conclusa senza nessun alcun danno, ma il male peggiore poteva accadere con tutte quelle macchine parcheggiate. Fortunatamente nulla è successo. Ma era prevedibile tutto questo? Oppure c’è qualcosa che non va?

Informazioni su Morena Zingales 2317 Articoli
Giornalista pubblicista

2 Commenti

  1. Se l’area che si è offerta alla gara podistica fosse stata sgombra da ogni tipo di ostacolo sarebbe stato meglio, più adeguato all’evento in questione. Ma sarebbe ancora più adeguato e quantomai opportuno che le iniziative in generale fossero messe in risalto prima per gli aspetti positivi e poi per quelli negativi. E’ sempre più facile distruggere che rimboccarsi le maniche per costruire. Per questo mi viene in mente un proverbio cinese che cita: “Ascolto e dimentico. Vedo e ricordo. Faccio e capisco”. Complimenti alla buona volontà di chi ha tentato e fatto … di sicuro avrà capito qualcosa che ritornerà utile per un’altra volta.

  2. se le strade fossero state sgombre di auto si che la cosa avrebbe fatto notizia:la civiltà è approdata a cassibile!!!!…ehehehehe
    grande romano & c.

I commenti sono bloccati.