Patente: Si presentavano al posto dei veri candidati per passare l’esame. Denunciate 12 persone

Segnali stradali(CSB.com3.0) SIRACUSA – Dodici persone residenti in provincia sono state deferite dalla Polizia all’Autorità Giudiziaria di Siracusa! Temevano di non superare l’esame di teoria per ottenere la patente B, così alcuni giovani hanno pagato delle persone per sostenere la prova al loro posto, con la complicità di due titolari di autoscuole dove i ragazzi si erano rivolti per il conseguimento della stessa.

Il reato commesso consiste nella falsità materiale in atti pubblici a carico di due titolari di autoscuole, una operante nel comune di Avola e l’altra nel comune di Pachino, e 10 persone per avere in concorso tra loro formato una falsa carta d’identità per sostituirsi a persone che dovevano sostenere l’esame di teoria per il conseguimento della patente di guida.

Il sistema messo in piedi era ben congeniato: il finto candidato si presentava con la pratica del foglio rosa, il certificato medico e la carta d’identità della persona a cui doveva essere intestata la patente, ma su tutti questi documenti sostituivano la fotografia con quella del proprio volto. Ed erano in grado di farlo, senza che gli esaminatori notassero lo scambio di immagine perché avevano a disposizione i rivetti con cui all’ufficio anagrafe si fissano le foto.

I falsi candidati hanno un età compresa tra i 25 e i 35 anni, con la presenza anche di due donne, dovranno rispondere a vario titolo di accuse pesantissime che vanno dalla sostituzione di persona, false dichiarazioni a pubblico ufficiale, possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi e truffa.

Originali le circostanze che hanno portato alla scoperta della truffa: durante un controllo di routine effettuato dalla polizia giudiziaria nei confronti di un conducente di autovettura, all’atto del controllo documentale, insospettiti dall’atteggiamento di irrequietezza e disagio del conducente, gli operatori effettuavano i primi riscontri presso la Motorizzazione Civile per verificare la validità della patente esibita. Successivamente da controlli incrociati e dall’intuizione degli operatori, i sospetti si palesavano fondati.

Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista