Priolo Gargallo: Finanza, pescatore sportivo sorpreso con oltre 500 ricci di mare

guardia-di-finanza(cassibile.com) PRIOLO GARGALLO – Continua senza sosta l’attività di controllo sul territorio della Guardia di Finanza di Priolo-Melilli per prevenire e reprimere gli illeciti, questa volta nel settore della pesca di frodo.

Nel corso di un ordinario servizio d’istituto, una pattuglia della tenenza di Priolo-Melilli, ha proceduto al sequestro di oltre 500 esemplari di ricci di mare ed alla contestazione di illecito amministrativo per un ammontare di 4.000 (quattromila) euro, ad un pescatore sportivo che aveva praticato tale tipo di pesca violando le vigenti disposizioni che stabiliscono il divieto assoluto, in questo periodo, di tale tipologia di prodotti ittici.

Il trasgressore è stato sorpreso in flagranza mentre era intento a caricare sul proprio autoveicolo i ricci di mare, precedentemente prelevati in località penisola di magnisi nel territorio del comune di Priolo-Gargallo (SR).

Gli esemplari confiscati, ancora vivi, destinati, presumibilmente, alla vendita illegale sulle strade del territorio comunale o presso i ristoratori locali, sono stati rigettati in mare dal personale della Guardia di Finanza operante.

La Guardia di Finanza assicura che tali controlli, continueranno a sorpresa, al fine di garantire il rispetto delle leggi che tutelano l’intera filiera ittica ed il consumatore finale.

Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista