SIRACUSA: CAPITANERIA DI PORTO, AVVISTATO SQUALO “MAKO”

TheShortfinMakoShark(cassibile.com) SIRACUSA – Nei giorni scorsi, nelle acque dell’area marina protetta del Plemmirio, un esemplare di squalo “Mako” è stato avvistato da alcuni operatori subacquei della ditta impegnata nel riposizionamento delle boe di ormeggio nell’area. Una motovedetta della Guardia Costiera di Siracusa, non appena ricevuta la segnalazione, si è diretta sul luogo per tutelare la sicurezza di bagnanti e subacquei.

II celebre predatore dei racconti di Hemingway, è solito dimorare negli alti fondali delle acque tropicali e sub-tropicali, ma non è totalmente estraneo all’habitat Mediterraneo. Si nutre di pesce azzurro e pelagici di grosse dimensioni tra cui tonno e pesce spada, raramente attacca l’uomo.

E’ in grado di nuotare per molti chilometri in breve: tempo e, poiché può raggiungere anche i 70 Km/h, si suppone possa già essersi allontanato. Se da un lato la vicenda può creare qualche preoccupazione tra bagnanti e turisti, dall’altro fa sicuramente ancora una volta riflettere sui grandi mutamenti climatici in atto nel nostro pianeta, che fanno sì che specie quasi estranee ai nostri mari, trovino questi habitat favorevoli per temperature simili a quelle naturali.

Risulta d’obbligo infine, sottolineare come sia evidente la ricchezza dl biodiversità nell’area marina protetta in questione, giunta ad ospitare anche gli anelli apicali della catena alimentare marina.