Siracusa: La Guardia Costiera, Marina Militare e Guardia di Finanza soccorrono 163 migranti irregolari

IMG_0354(cassibile.com) SIRACUSA – Nella notte appena trascorsa sono stati rintracciati e soccorsi in mare n. 163 migranti irregolari dal velivolo Manta 10-01 del 2° Nucleo Aereo Guardia Costiera di Catania. Disposto l’invio della M/V CP 304 della Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Pozzallo che congiuntamente alla nave della Marina Militare “CICALA FULGOSI” e la M/V “CINUS“ della Guardia di Finanza soccorrono e provvedono alle operazioni di trasbordo dei migranti sui propri mezzi militari scongiurandoli da ogni pericolo.

Alle ore 04:30 circa del 22.06.2013 giungono presso la banchina 5 (Piazzale IV Novembre) del Porto Grande di Siracusa, già attrezzata con cornice di sicurezza ed assistenza medica sanitaria, si procede allo sbarco degli immigrati i quali venivano sottoposti ai primi accertamenti sanitari da parte del personale medico della Sanità Marittima e dell’A.S.L di Siracusa, supportato dal personale militare della Guardia Costiera, Polizia di Stato, dalla Croce Rossa Italiana e dal servizio di Protezione Civile comunale.

Durante le operazioni di sbarco, alcuni dei suddetti migranti tentavano la fuga invano poiché, venivano prontamente inseguiti e bloccati dal personale militare della Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Siracusa assicurandoli all’Autorità Giudiziaria.
I migranti, 129 di sesso maschile, 22 di sesso femminile (una delle quali in stato di gravidanza) e 12 minori, hanno riferito di essere di nazionalità Eritrea ed Egiziana. Tutti trasferiti a mezzo pulman presso il centro medico di prima accoglienza sito presso l’ospedale “Umberto I” di Siracusa.

[wzslider autoplay=”true” lightbox=”true”]
Informazioni su Morena Zingales 2297 Articoli
Giornalista pubblicista