Sono tanti i fratelli che soffrono, una lettera, due desideri

Una mappa per trovare il tesoro: la vita. E’ il titolo di una lettera che ha scritto Padre Salvo Arnone, parroco di Cassibile, ai cassibilesi. Un lettera scritta con il cuore in mano che contiene due desideri importanti.

Comincia così: “Ho preferito trascorrere anche questa estate 2014 visitando decine e decine di famiglie dove ci sono fratelli e sorelle trafitti da pesanti malattie o da sventure indicibili. Mi è testimone il Diacono permanente Carmelo”.

Poi continua: “Qualcosa non va per il verso giusto in noi, nelle nostre famiglie, nei nostri gruppi…….? Per favore, chiedetemi l’indirizzo di questi nostri fratelli. Andate. Sostate, senza sbirciare l’orologio. Fate silenzio. Ascoltate. Accarezzate e abbracciate”.

“Perché questi nostri fratelli “sono le piaghe di Gesù il risorto che è quel Crocifisso. Piaghe da vedere, contemplare, venerare e baciare” (Papa Francesco)”.

“Perché questi nostri fratelli sono la mensa eucaristica dove la parola, nella forza dello Spirito Santo, si trasforma in corpo spezzato e sangue versato”.

Infine la lettera riporta due desideri che Padre Salvo esprime:

1) Tenete questa lettera come capezzale, per un bel po’ di tempo;
2) Fate, almeno, una ventina di fotocopie di questa lettera e distribuitela a parenti, amici, conoscenti che dimostrano e testimoniano una certa sensibilità.

[divider]

Cliccate qui per scaricare la lettera originale e…fatene buon uso…

[divider]
Informazioni su Morena Zingales 2296 Articoli
Giornalista pubblicista