Nuovi concorsi per 1748 volontari di truppa ferma e ufficiali a nomina diretta

La Capitaneria di Porto di Siracusa rende noto che, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica quarta serie speciale n°67 è stato pubblicato il bando di concorso per il reclutamento di 1748 volontari di truppa in ferma prefissata di 1 anno (V.F.P.1).

I posti sono così suddivisi: 500 per il corpo degli equipaggi militari marittimi (C.E.M.M.) e 1248 per il corpo delle Capitanerie di Porto suddivisi in 4 distinti incorporamenti. I candidati, con un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, possono esprimere nella domanda il gradimento per l’assegnazione al CEMM o alle Capitanerie di Porto; la stessa potrà essere inviata a decorrere dal 23 settembre e fino al 22 ottobre.

Tra le novità salienti, rispetto al bando precedente, si segnala la possibilità di esprimere, tra i posti a disposizione per il C.E.M.M., il gradimento ad uno dei settori di impiego delle forze speciali (incursori) e delle componenti specialistiche (palombari, sommergibili, componenti aeromobili).

I vincitori che saranno assegnati a questi specifici settori di impiego, infatti, effettueranno un corso di formazione ad hoc il cui superamento rappresenterà titolo di merito per la partecipazione al concorso V.F.P.4 (volontario in ferma prefissata di 4 anni) e, qualora superato, acquisiranno la rispettiva categoria/specialità durante l’impiego da V.F.P.4.

E’ possibile, ad ogni modo, reperire il bando di concorso con tutte le informazioni inerenti requisiti e modalità di reclutamento sul sito www.marina.difesa.it alla sezione “Arruolamento e Concorsi”.

La Capitaneria coglie, inoltre, l’occasione per anticipare che, prevedibilmente entro il prossimo mese di dicembre, sarà bandito un concorso a “nomina diretta”, per titoli ed esami, per il reclutamento di Ufficiali in servizio permanente nel ruolo normale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Anche in questo caso,  la novità saliente è rappresentata dal fatto che una quota dei posti a concorso verrà riservata ai giovani in possesso del titolo professionale di Primo Ufficiale di macchina su navi con apparato motore principale pari o superiore a 3000 kw (già Capitano di macchina) da impiegare sulle nuove unità navali del Corpo.