Cassibile, area nuovo cimitero, approvato ordine del giorno, soddisfazione Romano

Un pallone tensostastico, parecchio statico, ma quando si chiede Romano
Paolo Romano

CASSIBILE – “Comunico con soddisfazione che nella seduta del 6 Marzo 2014, il Consiglio della circoscrizione di Cassibile ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno che riguardava l’individuazione dell’area del nuovo cimitero di Cassibile”. Lo scrive in una nota il presidente della circoscrizione di Cassibile, Paolo Romano.

“Con questo atto – spiega – si mette la prima pietra miliare verso un percorso, che mi auguro entro breve tempo, porterà alla realizzazione del nuovo cimitero, problematica molto sentita da tutti i cittadini”. “In accordo con l’amministrazione centrale e con l’assessore Giansiracusa – sottolinea Romano – si procederà all’inserimento nel piano regolare generale dell’area, individuata nella zona tra strada Cugni Stallaini, ex provinciale per Canicattini ed Autostrada Siracusa-Gela tutte aree appartenenti in gran parte alla proprietà del Marchese di Cassibile”.

“Un apprezzamento – conclude Romano – va a tutti i Consiglieri che con grande senso di responsabilità e di collaborazione reciproca nell’interesse generale dei cittadini hanno contribuito alla realizzazione dell’importante atto deliberativo”.

Informazioni su Morena Zingales 2272 Articoli
Giornalista pubblicista

1 Commento

  1. Come al solito il Presidente Romano dimentica che a questa conclusione si è arrivato dopo che i Consiglieri di Centrosinistra hanno presentato la proposta approvata all’ unanimità, mentre la sua proposta era un tantino diversa. Permettetemi di omettere il nominativo di chi si è prodigato perchè si arrivasse ad una sintesi unitaria. Un solo ostacolo si frappone alla realizzazione del Cimitero a Cassibile: Le resistenze che arriveranno, se arriveranno, dall’ Amministrazione e dal Consiglio Comunale di Siracusa. Posso assicurare i nostri Concittadini, anche a nome del P.D. di Cassibile Fontane Bianche che , questa volta, denunceremo con forza chi dovesse ostacolare questa aspirazione. Orazio Musumeci

I commenti sono bloccati.