Convalida consigliere Terranova, il Centrosinistra non si presenta alla seduta

CASSIBILE – “Surroga del Consigliere Laura Di Stefano, decaduta a seguito della sentenza n°1260/14 emessa dal TAR della Sicilia. Giuramento e convalida del neo Consigliere Danilo Terranova”. Era questo il primo punto all’ordine del giorno previsto nella seduta odierna, 10 giugno 2014, al consiglio del quartiere di Cassibile.

Ebbene sì! Doveva essere una seduta normale come tutte le altre, ma qualcosa non è andato come previsto. Sintetizzando, il gruppo Centrosinistra del quartiere di Cassibile di comune accordo non si è presentato alla seduta. Il motivo stava proprio nel primo punto. Da quanto appreso, non avrebbero accettato la surroga del consigliere Di Stefano e la convalida di Terranova al punto tale da decidere tutti insieme di non presentarsi in aula.

La loro assenza, però, non ha impedito la convalida di Terranova poiché questa è stata decisa da una sentenza emessa dal TAR di Catania e, in questi casi, non è indispensabile raggiungere il numero legale dei presenti in aula. Più del numero legale é indispensabile la presenza di un segretario e quest’ultimo, la dottoressa Anna Fazzino, era in aula.

L’operazione di convalida è stata eseguita regolarmente alla presenza del solo Centrodestra formato dal presidente Paolo Romano e dai consiglieri Santo Bellomo, Giuseppe Zingales, Francesca La Runa, dalla new entry Danilo Terranova.

Morale della favola! Il consigliere Danilo Terranova ha prestato il giuramento e così è stato ripristinato il plenum e il giusto responso deciso dai cassibilesi, ad un anno esatto dalle elezioni, con o senza il Centrosinistra presente in aula.

Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista