Scuole Cassibile, onorevole Campo presenta interrogazione a Musumeci

Chiara Ficara (Consigliere Comunale)

Scuole Cassibile, onorevole Campo presenta interrogazione a Musumeci

“Gli ultimi accadimenti avvenuti con il cedimento di parte del soffitto mi hanno molto allarmata”. A scriverlo in una nota stampa è la ex consigliera comunale di Siracusa, Chiara Ficara. “Viste le carenze strutturali evidenti (anche negli altri plessi) – evidenzia – mi sto prodigando per avere risposte e certezze dall’Amministrazione rispetto alla sicurezza del plesso. Attraverso la deputata regionale del Movimento 5 Stelle Stefania Campo è stata presentata un’interrogazione alla regione Siciliana circa le manchevolezze dell’edilizia scolastica Siracusana; supportata dal mio gruppo “Siracusa Attiva in Movimento” lottiamo da anni per istituti sicuri ed efficienti per i nostri studenti. I genitori sono molto preoccupati e nel loro rispetto chiediamo all’ufficio tecnico del Comune garanzie”.

Chiara Ficara riporta poi la dichiarazione dell’onorevole Stefania Campo: “Il Governo nazionale nel corso dell’ultimo anno  ha assunto diversi interventi per supportare gli enti locali negli interventi urgenti di edilizia scolastica, nonché per l’adattamento, per l’avvio dell’anno scolastico 2020/2021, degli ambienti e delle aule per il contenimento del contagio relativo al COVID-19. Solo il D.L. 34/2020 ha stanziato per le scuole di competenza del Libero Consorzio Comunale di Siracusa 120mila euro, e per quelle di competenza del Comune di Siracusa 80mila. Ho presentato pertanto un’interrogazione urgente al Presidente Musumeci, all’Assessore per l’istruzione Lagalla e all’Assessore per gli Enti Locali Grasso per esortarli ad interfacciarsi con l’Amministrazione comunale di Siracusa per verificare se siano stati spesi, e se si, come e in che misura, i fondi per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole di proprietà comunale e se non  sia il caso di predisporre visite ispettive nelle scuole, soprattutto in quelle di Cassibile, dato il verificarsi di diversi episodi di crollo dei soffitti negli ultimi anni. E’ necessario trovare una soluzione definitiva per garantire la sicurezza degli studenti dei plessi scolastici della frazione e la serenità delle famiglie, già messe oltremodo a dura prova quest’anno.”

“Inoltre – conclude Ficara -, siamo in attesa di sapere l’esito del sondaggio di venerdì 4 dicembre, operato dallo Spresal sul plesso di via della madonna a Cassibile, seguito dalla richiesta dell’ex vicepresidente di quartiere Patrizia Casella sulla possibile presenza di amianto. L’istituto aveva delle gemelle a Siracusa, abbattute molto tempo fa perché costruite con l’utilizzo di amianto. Continuiamo a tenere alta l’attenzione, la sicurezza delle scuole deve essere al primo posto nell’agenda delle istituzioni”.

Informazioni su Morena Zingales 2327 Articoli
Giornalista pubblicista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*