Siracusa: muore sub 27enne nelle acque di Fontane Bianche

guardia-costieraB(cassibile.com) SIRACUSA – Andrea Concu è il nome del sub 27enne, di origini catanesi trovato privo di vita nelle acque di Fontane Bianche. Doveva essere una battuta di pesca come tante altre. Una delle decine e decine che aveva sin qui fatto da esperto appassionato di pesca subacquea in apnea qual era. Ma quel tuffo, invece, gli è stato fatale.

Il suo corpo è stato recuperato a circa 400-500 metri a largo della costa di Fontane Bianche.  Il giovane – secondo quanto emerso – si era gettato in mare di buon mattino insieme ad altri due amici. I tre poi si erano persi di vista, sembra dopo essersi divisi per dare meglio la caccia ad una grossa preda avvistata poco prima.

A distanza di alcune ore due dei tre amici si sono ritrovati e, non vedendo il loro compagno di battuta, hanno iniziato a cercarlo. Così è scattato l’allarme, rilasciato nel frattempo anche dal conducente di una moto d’acqua. Quest’ultimo ha raccontato che mentre si trovava da quelle parti per controllare le barche a noleggio ha avvistato un sub sprovvisto di pallone e per questa ragione si è avvicinato fino ad arrivare di fronte all’uomo, privo di vita. L’uomo ha quindi provveduto a chiamare i soccorsi che sono arrivati da Siracusa. L’imbarcazione della Capitaneria di Porto pervenuta ha portato via il corpo.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Siracusa Marco Bisogni ha disposto l’esame cadaverico che è stato effettuato dal medico legale Francesco Coco appena il corpo del giovane è stato trasferito a terra. Il giovane sarebbe morto per annegamento e dunque non sarà nemmeno necessario effettuare l’esame autoptico. Il corpo verrà restituito ai familiari che sono giunti da Catania.

Informazioni su Morena Zingales 2282 Articoli
Giornalista pubblicista