SIRACUSA, NAUFRAGIO CONCORDIA, CORPO NEL RELITTO, I VINCENZI SPERANO

Maria Grazia Trecarico
Maria Grazia Trecarico era sulla Concordia

(cassibile.com) SIRACUSA – I sommozzatori dei Vigili del Fuoco del gruppo di Milano, hanno rinvenuto all’altezza del Ponte 3 i resti di un corpo. Stando al luogo del ritrovamento, ed ai vestiti trovati in loco, pare che il corpo estratto dal relitto della nave sia quello del cameriere indiano Russel Rebello.

Per avere però certezza sull’identità del cadavere rinvenuto sarà necessario il test del Dna.

Una notizia questa che alimenta qualche speranza anche per Elio e Stefania Vincenzi, rispettivamente marito e figlia di Maria Grazia Trecarico, la donna priolese presente a bordo della Concordia al momento della tragedia, e l’unica a questo punto, a mancare ancora all’appello.

Il prelievo di materiale biologico dal cadavere Sarà effettuato, è stato effettuato stamattina all’ospedale della Misericordia di Grosseto.

La perizia disposta dal Tribunale di Grosseto, dovrà accertare se il corpo e’ quello di Russel Rebello, uno dei dispersi del naufragio.

I primi risultati degli esami potrebbero essere consegnati dal perito prima della prossima udienza del processo, prevista per il 28 ottobre prossimo.

Informazioni su Morena Zingales 2297 Articoli
Giornalista pubblicista