Vertenza Igm, accreditati dalla Cassa depositi e prestiti i soldi del decreto sblocca-debiti della pubblica amministrazione

cassonetti-600x250(cassibile.com) SIRACUSA – La Cassa depositi e prestiti ha provveduto stamattina all’accreditamento delle somme concesse al Comune in forza del decreto sblocca-debiti della pubblica amministrazione, il numero 35 del 2013. La notizia era stata anticipata ieri dal ragioniere generale, Giorgio Giannì, nel corso dell’incontro con la Igm Rifiuti Industriali e con i rappresentanti sindacali dell’azienda, ma non era stata ritenuta sufficiente per revocare lo sciopero di 24, scattato ieri sera alle 22, che ha causato il fermo della raccolta dei rifiuti. Nella tarda mattinata la notizia è arrivata dalla stessa Cassa depositi e prestiti.

Il ragioniere generale si è messo personalmente in contatto con il funzionario responsabile della pratica del Comune, che gli ha assicurato l’avvenuto ordine di accredito delle somme. I soldi potrebbero essere a disposizione dell’Ente già nel corso della giornata; certamente lunedì potranno essere trasferiti alle aziende creditrici. In tutto saranno versati al Comune poco meno di 2 milioni 520 mila euro per i debiti maturati al 31 dicembre 2012. Di questi, quasi due terzi andranno alla Igm Rifiuti Industriali per servizi resi al di fuori dell’appalto di igiene urbana.

Informazioni su Morena Zingales 2363 Articoli
Giornalista pubblicista