Catania: investito 60enne, riconosciuto dal figlio

60enne-vittima-incidente-624x300(cassibile.com) CATANIA – Ha battuto la testa dopo un incidente e a causa delle ferite riportare non riesce a parlare. E’ un sessantenne, è stato investito sabato sera alle 21 da uno scooter in Via Fratelli Cairoli a Catania e purtroppo con lui aveva solo un mazzo di chiavi e la busta della spesa, nessun altro dettaglio che possa aiutare i vigili urbani a risalire alla sua identità.

Una segnalazione è arrivata al Comando dei Vigili Urbani di Catania. “Hanno visto il servizio in televisione e ci hanno telefonato dal Veneto – dichiara a LiveSiciliaCatania il comandante dei Vigili Urbani Alessandro Mangani – si tratterebbe di un residente di Biancavilla con un figlio emigrato nel Nord Italia. Ora stiamo verificando queste informazioni per accertarci che si tratti della stessa persona”.

I Vigili Urbani di Catania hanno trasmesso foto e nome ai colleghi del comune pedemontano che stanno accertando le informazioni che arrivano dal Veneto: le iniziali dell’uomo sarebbero P.S. Sul luogo dell’incidente, in Via Fratelli Cairoli,la polizia municipale ha distribuito tra i commercianti la foto per permettere a chiunque lo conoscesse di poter fare una segnalazione circa l’identità del 60enne.

Il quadro clinico dell’uomo, purtroppo, non migliora. Dopo l’intervento chirurgico effettuato per ridurre l’ematoma celebrale riportato, resta in stato di coma. Al reparto di rianimazione dell’ospedale Garibaldi è posto in neuroprotezione.

L’uomo è stato riconosciuto. Il figlio si è presentato in ospedale, prima al Vittorio Emanuele e poi da lì diretto al Garibaldi: identificato grazie ad una voglia sulla guancia sinistra. Si tratta di un catanese di 62 anni.

Articolo correlato