CROCETTA ‘ALLARGA’ UFFICIO BRUXELLES, DA 3 A 24 ADDETTI

Rosario-Crocetta1(CSB.com3.0) PALERMO – La giunta Crocetta moltiplica (per otto) la dotazione organica dell’Ufficio di Bruxelles alla dirette dipendenze del presidente della Regione siciliana: da 3 a un massimo di 24 unita’, tra dipendenti ed esterni. Con delibera firmata dal governatore, viene revocata, infatti, la decisione della precedente giunta Lombardo (la 216 del 13 settembre 2011) che rideterminava l’organico in una unita’ di personale della categoria D e una di categoria C, oltre al dirigente preposto. Nello stesso tempo si ripristina la dotazione stabilita dalla legge regionale 2 del 26 marzo 2002: 16 unita’, piu’ un massimo di 8 professionalita’ esterne. Una manovra che fara’ lievitare il costo dell’ufficio sito al numero 12 di Rue Belliard: per quest’anno sono stati stanziati circa 350 mila euro, che diventano 1,2 milioni nel triennio. Insomma, la spending review non passa da qui. Il presidente della Regione fornisce le sue ragioni che spiega proprio nella delibera del 10 aprile, reputando “necessario potenziare l’attuale dotazione organica dell’Ufficio di Bruxelles per un piu’ efficace espletamento delle funzioni e dei compiti ascritti al predetto ufficio”. In altre sedi lo ha ripetuto anche l’assessore all’Economia Luca Bianchi che gli equilibri di bilancio e le possibilita’ di investimento saranno sempre piu’ connessi alla capacita’ di intercettare risorse extraregionali. (Agi)

Informazioni su Morena Zingales 2374 Articoli
Giornalista professionista