SIRACUSA, VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE E ANTIPNEUMOCOCCICA, AL VIA LA CAMPAGNA

influenza-2011(cassibile.com) SIRACUSA – Dal 21 ottobre e fino al 31 gennaio 2014 è disponibile gratuitamente negli studi dei medici di famiglia, dei pediatri e negli ambulatori di vaccinazione dell’Asp di Siracusa il vaccino antinfluenzale. La campagna vaccinale di quest’anno prevede inoltre la somministrazione, con il vaccino antinfluenzale, del vaccino antipneumococcico per tutti i soggetti che si trovano in condizione di maggiore rischio.

Destinatari della vaccinazione sono gli anziani di età superiore a 64 anni, i bambini oltre 6 mesi e gli adulti affetti da patologie croniche a carico dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio, da diabete e altre malattie metaboliche, da malattie renali, linfoproliferative, neoplasie, da malattie che comportino immunosoppressione, malassorbimento intestinale, malattie neuromuscolari, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici.

Il vaccino verrà somministrato gratuitamente, inoltre, alle donne nel secondo o terzo trimestre di gravidanza, ai ricoverati in strutture per lungodegenti, a medici e personale sanitario di assistenza, a soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo, a personale che per motivi occupazionali è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani.

La vaccinazione sarà eseguita dai medici di medicina generale e dai pediatri che aderiscono alla campagna nonché nei centri vaccinali dell’ASP di tutta la provincia. Per agevolare i lavoratori che hanno diritto alla vaccinazione e tutti i soggetti che non possono usufruire della vaccinazione durante l’attività ordinaria dei centri vaccinali, l’Asp di Siracusa garantisce per tutto il mese di novembre l’apertura di un congruo numero di ambulatori della provincia anche il sabato mattina dalle ore 8,30 alle 12,30. Gli indirizzi sono consultabili nel sito internet dell’Asp di Siracusa www.asp.sr.it e in quello dell’Assessorato regionale della Salute www.costruiresalute.it.

Il commissario straordinario dell’Asp di Siracusa Mario Zappia auspica di poter osservare quest’anno una alta adesione alla vaccinazione non soltanto della popolazione che ne ha diritto ma anche da parte del personale sanitario che sia da esempio alla cittadinanza: “Nella stagione scorsa, a causa di problemi nella distribuzione dei vaccini, si è rilevata una scarsa adesione alla vaccinazione antinfluenzale che ha fatto registrare un tasso di incidenza elevato, pari a 105 casi ogni 1000 assistiti – sottolinea il commissario straordinario –

Un’alta incidenza di infezione non solo rappresenta un rischio individuale soprattutto nei soggetti a rischio ma determina anche un impatto collettivo importante legato ad una maggiore ospedalizzazione, ad una maggiore prescrizione di antibiotici e farmaci in generale nonché un alto costo sociale in termini di giornate di assenza dal lavoro. Al tavolo tecnico regionale con le organizzazioni sindacali di categoria è stato ribadito il massimo impegno di collaborazione da parte dei medici di famiglia per raggiungere l’obiettivo di copertura vaccinale stabilito dal Ministero della Salute”.

“L’influenza nella maggior parte dei casi si presenta con febbre, tosse, mal di gola, dolori muscolari e delle articolazioni, cefalea e malessere generale – spiega il direttore del Servizio di Epidemiologia e Medicina Preventiva Maria Lia Contrino –. Nei casi non complicati, i sintomi si risolvono spontaneamente entro una settimana dall’esordio. I casi severi e le complicanze dell’influenza sono più frequenti nei soggetti al di sopra dei 65 anni di età e in determinate categorie a rischio. Le epidemie influenzali annuali sono in genere associate a elevata morbosità e mortalità. Insieme alle principali misure di igiene e protezione individuale, la vaccinazione antinfluenzale rappresenta pertanto il principale strumento per prevenire la malattia”.