Tim porta a Siracusa la fibra ottica ultraveloce

Tim porta a Siracusa la fibra ottica ultraveloce

TIM avvia a Siracusa un innovativo piano di cablaggio che, con un investimento stimato di 9 milioni di euro e in sinergia con l’Amministrazione comunale, porta la fibra ottica fino alle abitazioni per rendere disponibili collegamenti ultraveloci fino a 1 Gigabit/s. La città siciliana, infatti, è stata inserita nel programma nazionale di copertura di FiberCop, la nuova società del Gruppo TIM che realizzerà la rete di accesso secondaria in fibra ottica nelle aree nere e grigie del Paese per sviluppare soluzioni FTTH (Fiber To The Home) secondo il modello del co-investimento “aperto” previsto dal nuovo Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche.

I lavori per la realizzazione della nuova rete sono partiti nei giorni scorsi in molte zone della città, in modo da rendere i servizi progressivamente disponibili, con l’obiettivo di collegare circa 40.000 unità immobiliari alla conclusione del piano.

Per la posa della fibra ottica saranno utilizzate, laddove possibile, le infrastrutture già esistenti. Nel caso sia necessario effettuare scavi, questi saranno realizzati adottando tecniche innovative a basso impatto ambientale, con interventi sulla sede stradale di circa 10-15 centimetri. TIM opererà in partnership con l’Amministrazione comunale per limitare il disagio ai Cittadini e procedere speditamente con la realizzazione della nuova rete.

Grazie a questo piano, Siracusa sarà dotata di una rete in fibra ottica ancora più performante di quella che già oggi è a disposizione di cittadini e imprese grazie alla tecnologia FTTCab, che rende già disponibili collegamenti fino a 200 megabit per oltre 49.000 unità immobiliari, pari al 97% delle linee del comune.

La nuova rete super-veloce consentirà di accelerare i processi di digitalizzazione sul territorio, a beneficio di cittadini, imprese e pubblica amministrazione, e di assecondare al meglio le esigenze professionali anche legate allo smart working e alla didattica a distanza.

“La fibra ultraveloce rappresenta oramai un’infrastruttura fondamentale. Lo abbiamo compreso in questo anno di restrizioni e di uso sempre più massiccio delle tecnologie digitali – dichiara il sindaco di Siracusa, Francesco Italia. Sia che si tratti di smart working o di comuni attività giornaliere, è necessario disporre di connessioni stabili e veloci. Siamo pronti ad offrire il nostro supporto al gruppo Tim e alla FiberCop affinché, nei tempi previsti, possano mettere un numero sempre crescente di siracusani nelle condizioni di soddisfare le loro esigenze. Una novità che, per altro, l’Amministrazione accoglie con favore perché, con l’introduzione delle funzioni Spid, PagoPa e App-Io, Siracusa è entrata nel novero di quelle città italiane (poco più della metà) con più di 5 mila abitanti che hanno intrapreso con convinzione la strada della digitalizzazione dei servizi e, quindi, della modernità”.

“Grazie agli ingenti investimenti fatti da TIM e alla proficua collaborazione con l’Amministrazione comunale, siamo molto contenti di comunicare che Siracusa rientra in questo ambizioso progetto – dichiara Ivan Marotta, Responsabile Field Operations Line Sicilia Est di TIM -. L’obiettivo è quello di portare l’innovazione sul territorio e dare impulso alla diffusione dei servizi digitali finalizzati a sostenere le imprese nello sviluppo del loro business e a migliorare la qualità della vita dei cittadini, contribuendo in questo modo alla crescita dell’economia locale. Siracusa fa parte di un percorso di eccellenza che vede TIM impegnata su tutto il territorio nazionale nel realizzare una rete interamente in fibra in grado di erogare volumi di traffico sempre maggiori con una qualità elevatissima”.

Informazioni su Morena Zingales 2354 Articoli
Giornalista pubblicista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*