Antonio Bianca si dimette da consigliere di quartiere

Il consigliere di quartiere Antonio Bianca ha dato le dimissioni dal suo incarico. Con sofferta decisione, da oggi Bianca non siederà più al tavolo dei consiglieri.

da Antonio Bianca
La scelta di fare politica e di impegnarmi per la mia Circoscrizione non intendo abbandonarla. Ma bisogna capire che politica vuole questa Circoscrizione. Il punto è proprio questo: così è la politica per i Cassibilesi?
Quando mi sono candidato mi chiedevo il motivo per cui i candidati facessero quasi “carte false” per diventare consiglieri; d’altronde è un ruolo che porta via tempo ed energie … ma si fa per passione, per manie di protagonismo o per altro??
Dopo anni di attivismo, alle scorse elezioni, decisi di candidarmi per la prima volta e fui eletto con un grande risultato nella lista del Partito Democratico, portando avanti il programma presentato insieme a tutti i consiglieri del gruppo del centrosinistra.

Ho sempre lavorato presentando ordini del giorno, interrogazioni; tante portate a termine, come la costruzione degli scivoli in via Nazionale ed il risparmio economico del buono pasto della mensa scolastica, e tante altre in via di risoluzione, come il rifacimento degli infissi della scuola di Via degli Ulivi, la risoluzione della gestione locale del campo comunale e l’impegno per la realizzazione delle strade di Via Bottaro e Via delle Margherite.

Ho sempre provato a confrontarmi con il Sindaco, l’amministrazione comunale e con tutto il Consiglio a discutere, a fare proposte, a parlare di una programmazione che sia finalizzata a dare al paese una identità ben precisa.

Ma il Consiglio di Circoscrizione così strutturato è di difficile gestione per ottenere i significativi cambiamenti che da anni si aspettano a Cassibile. Il consiglio di quartiere deve poter avere le sue risorse e deve poter decidere cosa fare, ma il Quartiere non gestisce nulla, non è autonomo. E’ solo un carrozzone. Mi sono sempre ripromesso che nel momento in cui non sarei più stato in grado di rispettare il programma per cui ero stato eletto, mi sarei dimesso.

Questo non vuol dire che smetto di fare politica, farò la politica dall’esterno, tra la gente. Mi auguro che le nelle prossime elezioni non ci imbatteremo sempre nella stessa situazione e che questa amministrazione Comunale dia per una buona volta veri poteri decisionali e un vero decentramento amministrativo a questa Circoscrizione.

E spero di cuore che i vecchi consiglieri veterani e le nuove leve non siano costrette a sottomettersi alle scelte dei vecchi che credono di sapere cos’è la politica. Ho sempre sostenuto che il cambiamento si può avere solo se si comincia dal basso, a cominciare dai cittadini per finire con chi fa politica attiva. Ho fatto un’esperienza che mi ha fatto capire tanto e che mi aiuterà nelle scelte future, e per questo ringrazio tutti gli attori di questa Politica Cassibilese.

Informazioni su Morena Zingales 2294 Articoli
Giornalista pubblicista

3 Commenti

  1. Ho, volutamente, aspettato che trascorressero alcuni giorni dalle dimissioni del Consigliere di Circoscrizione Antonio Bianca prima di fare un commento che mi auguro venga interpretato non solo come un atto di solidarietà nei confronti di un Consigliere ed un dirigente iscritto al P.D. ma come un riconoscimento verso chi, con un impegno assolutamente sincero e profondo, pensava che, dai banchi di questo o dei precedenti Consigli di Circoscrizione si potesse incidere, in maniera determinante,per risolvere gli annosi problemi di Cassibile Fontane Bianche. Molto spesso i miei suggerimenti sono stati visti come mendaci ed abbiamo saputo aspettare che ognuno si convincesse da solo sulla bontà dei nostri consigli. Forse non tutti nel passato hanno avuto la determinazione che oggi ha dimostrato Antonio ma posso assicurare che nel passato remoto qualcuno lo ha fatto Caro Andrea. Erano ormai trascorsi molti anni senza che si levasse una voce così forte con un gesto eclatante per ricordare agli Amministratori Di Siracusa che i Consigli di Circoscrizione, sopra tutti quello di Cassibile Fontane Bianche ed i suoi Consiglieri non possono essere considerati dei meri portatori di Voti da encomiare in occasione di ogni tornata elettorale. Questo spirito di Servizio ci ha sempre spinto a rinunciare ad ogni sogno di gloria pur di difendere i Cittadini di Cassibile Fontane Bianche con i loro problemi, i loro Bisogni e le loro necessità primo fra tutti : la dignità di vederci trattati come i cittadini che abitano a Siracusa e questo indipendentemente dal colore politico dell’ Amministrazione Comunale. Lo stesso oggi ha fatto Antonio Bianca. Mi auguro solo che i gli altri giovani e meno giovani politici Cassibilesi( primi fra tutti chi riveste cariche di Presidenti e Consiglieri Comunali) dimostrino la stessa determinazione che altri prima ed oggi Antonio Bianca hanno dimostrato pur di tenere alto il Prestigio del Mandato ricevuto senza cedimenti e senza sudditanza. Ad Antonio Bianca tutta il mio riconoscimento e solidarietà e dello intero P.D. di Cassibile Fontane Bianche per l’ impegno profuso, anche se in pochi mesi, nel portare avanti le problematiche che gli si sono presentate. Orazio Musumeci Segretario Circolo P.D.

  2. Antonio non sentivo in questo paese le parole “mi dimentto” ormai da cosi tanto tempo che pensavo fossero state eliminate dal vocabolario. Le tue dimissioni devono e spero che siano un motivo di seria e profonda riflessione sia per chi siede nelle stanze dei bottono che per chi sta fuori a sperare che qualcosa in questo paese cambi.

  3. Purtroppo qui non cambiera niente fino a quando chi fa politica lo fa per scopo personale qui sarà sempre così ci sa senti sa Sona fare politica a Cassibile e combattere coi mulini al vento Ciao
    Antonio bianca

I commenti sono bloccati.