Priolo Gargallo, intascava la pensione del padre morto, denunciato

PRIOLO GARGALLO – La Guardia di Finanza ha scoperto un uomo di Priolo Gargallo che incassava indebitamente per conto del padre, deceduto nel lontano 2011, la pensione che l’INPS ignara continuava ad accreditare sul conto corrente.

“Dimenticando” di effettuare le prescritte comunicazioni all’ente previdenziale ed all’istituto di credito dove il padre aveva acceso il conto corrente dove confluivano le retribuzioni erogate dall’INPS, D.C.F. ha, sistematicamente, continuato a prelevare con la carta bancomat circa 50.000 euro (tanti sono gli emolumenti accreditati dopo la morte del padre).

I finanzieri della tenenza di Priolo Melilli, grazie ad una indagine condotta nel settore della tutela della spesa pubblica, hanno sapientemente analizzato la documentazione acquisita e hanno ricostruito i comportamenti del soggetto, sorprendendolo col bancomat in tasca.

L’intervento delle fiamme gialle ha permesso, da un lato, l’immediata sospensione delle prestazioni pensionistiche non dovute e, dall’altro, l’avvio delle procedure per il recupero di quanto indebitamente sottratto alle casse dell’ente previdenziale. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Siracusa per truffa aggravata ai danni dello Stato.

Informazioni su Morena Zingales 2317 Articoli
Giornalista pubblicista