Cassibile, Giornata Ecologica, “Se ci tieni partecipa anche tu!”

di Morena Zingales
CASSIBILE – Cercare di educare le persone al rispetto dei luoghi in cui vivono e far capire che non è giusto sporcarli. E’ questo uno dei tanti motivi che hanno spinto un gruppo di persone a organizzare la “Giornata Ecologica”: evento che si svolgerà a Fontane Bianche, sabato 12 aprile 2014. Il nome già dice tutto! A promuovere l’iniziativa sono le associazioni del Coordinamento Contrade Marine – Siracusa: l’Associazione Terrauzza – Fanusa – Milocca, Associazione Plemmyrion, il Comitato Pro-Arenella, l’Associazione Comunità Civica Cassibile Fontane Bianche con la fattiva collaborazione di Legambiente, Rifiuti zero, Inoltre partecipano Artigianando, Noi Cuori & Colori, la Protezione Civile, il comune di Siracusa e la Circoscrizione di Cassibile.

“Lo scopo principale, appunto, è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza che ha Fontane Bianche per la nostra provincia”. Spiega alla nostra redazione Raffaele Cacici, Presidente dell’Associazione Comunità Cassibile Fontane Bianche. “Non si può parlare di incrementare il turismo senza tenere conto delle esigenze nella zona marina. Non è di secondaria importanza – aggiunge Cacici – rispettare il decoro dei residenti di Fontane Bianche che si meritano come tutti di vivere in un luogo pulito”.

Il programma prevede la pulizia di strade, spiaggia, scogli delle contrade marine. Oltre a ripulire gli organizzatori cercheranno insieme agli amici di Rifiuti Zero e Legambiente di spiegare come vanno gestiti e smaltiti i diversi rifiuti.

“Credo pure che in un periodo di crisi come quello che stiamo vivendo sia importante la collaborazione fra cittadini, non possiamo sempre pensare che debbano essere altri a risolvere i nostri problemi. Anche noi cittadini, dotati di senso civico e buona volontà, possiamo dare il nostro contributo per risolvere qualche problema”. Ha evidenziato il Presidente della Comunità Civica.

“Spero che questa iniziativa abbia successo, mi piacerebbe vedere partecipare tante persone che con orgoglio mi dicano di esserci nati, cresciuti o semplicemente passato qui le loro vacanze, per poter trovare dopo insieme il modo di ricambiare la generosità che la natura ci ha regalato. Io non sono cassibilese – conclude Cacici – ma ho scelto di vivere qui perché mi sono innamorato di questi luoghi, qui ho scelto di crescere i miei figli e vorrei poterlo rendere ancora più bello e vivibile”.

L’incontro è fissato, sabato 12 aprile, alle 8.30 presso la Piazza di Fontane Bianche. Lì saranno distribuiti materiali per la pulizia, dai guanti ai sacchi ed altro.

“Se ci tieni anche tu, partecipa! Tutti posso dare una mano e ogni piccolo gesto lascia sempre il suo segno: “Sappiamo bene che ciò facciamo non è che una goccia nell’oceano ma se questa goccia non ci fosse all’oceano mancherebbe”…(cit. Madre Teresa di Calcutta)

1 Commento

  1. Lodevole iniziativa. Io penso, tuttavia, che una solo giornata non basta per raggiungere il lodevole scopo che queste associazioni si sono prefisse. Il giorno dopo la gente ha già dimenticato. Sarebbe opportuno che, oltre a questa encomiabile iniziativa, il COMUNE si facesse carico di sensibilizzare i cittadini a una maggiore responsabilità nei confronti dell’ambiente,a educare gli esseri umani a gestire i propri comportamenti senza alterare gli equilibri naturali,promuovendo cambiamenti negli atteggiamenti e nei comportamenti individuali e collettivi. Potrebbe il COMUNE istituire dei laboratori territoriali, dei centri di promozione che svolgerebbero opera di informazione, sensibilizzazione ed educazione ambientale permanente, che insegnerebbero alla gente a gestire correttamente i rifiuti. Questi laboratori, per un efficace raggiungimento degli obiettivi educativi, sarebbe fondamentale che promuovessero, costantemente, attività rivolte alla cittadinanza tutta. E’ questa utopia? Non credo! Questo è l’unico mondo che abbiamo, impariamo a rispettarlo!

I commenti sono bloccati.