Mare e Laghi Sicuri, operazione della Guardia Costiera che prepara l’estate

La Guardia Costiera intensifica la vigilanza per garantire la sicurezza

Mare e Laghi Sicuri, operazione della Guardia Costiera che prepara l’estate

Mare e Laghi Sicuri, operazione della Guardia Costiera che prepara l’estate

Mare e Laghi Sicuri  – Con l’arrivo dell’estate, la Guardia Costiera si prepara per un’altra stagione di vigilanza e controllo lungo le coste italiane. Quest’anno, l’operazione è stata denominata “Mare e Laghi Sicuri 2024”. Il suo obiettivo principale è garantire la sicurezza dei bagnanti, la navigazione sicura e la protezione dell’ambiente marino e della sua biodiversità.

La Guardia Costiera di Siracusa, sotto la direzione della Direzione Marittima di Catania e su direttiva del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, sarà particolarmente impegnata in questa operazione. Utilizzerà tutti i mezzi navali e terrestri a sua disposizione, così come tutte le risorse umane.

L’operazione inizierà domani, 15 giugno, e continuerà fino al 15 settembre. La prevenzione è l’obiettivo primario, per ridurre le situazioni di pericolo in mare, soprattutto per i più giovani. L’obiettivo è diffondere una maggiore consapevolezza dell’importanza di comportamenti responsabili.

Le attività di monitoraggio e sorveglianza saranno intensificate, sia via terra che via mare. I mezzi navali della Guardia Costiera di Siracusa e le pattuglie terrestri saranno costantemente impiegati sul territorio di giurisdizione. L’obiettivo è prevenire situazioni di pericolo e garantire l’uso sicuro del mare e delle aree demaniali marittime.

La tutela dei fruitori del mare sarà garantita attraverso la vigilanza delle zone di mare riservate alla balneazione. Sarà verificata la presenza di apprestamenti di sicurezza all’interno degli stabilimenti balneari, così come la presenza di bagnini di salvataggio sulle spiagge libere.

Come nelle stagioni passate, i diportisti potranno contare sul rilascio del “Bollino Blu”. Questo attestato, ottenuto attraverso una serie di controlli preventivi, verifica le condizioni di sicurezza delle unità da diporto.

Nella fase iniziale, saranno svolte attività di sensibilizzazione a favore degli operatori interessati alle attività correlate alla stagione estiva. Queste attività includono le attività ricreative e sportive svolte presso gli stabilimenti balneari.

Infine, si ricorda che il numero blu 1530 è sempre attivo. Questo numero gratuito, attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale, permette di contattare la Capitaneria di Porto più vicina per un intervento immediato in caso di necessità o emergenza in mare. In alternativa, è possibile chiamare il numero unico delle emergenze 112.